Crea sito

Gh00stArt, il nuovo artista fantasma (come BANKSY)

Artisti senza identità

Negli ultimi decenni la street art ha invaso la nostra società con immagini forti e colorate, ma solo di recente il mondo se ne è davvero accorto. Oggi la street art fa parlare di sé attraverso gli “artisti fantasma”: artisti di cui nessuno conosce l’identità né il volto. Oltre al famosissimo BANKSY ci sono anche altri artisti fantasmi che stanno iniziando a farsi conoscere, come Gh00stArt.

Gh00stArt

Un’identità segreta

L’acronimo, che nasconde la sua identità tenuta gelosamente segreta, richiama il nome stesso del fantasma, con i doppi zero a rappresentarne gli occhi.  Molti si sono chiesti chi sia davvero Gh00st. C’è chi pensa sia nato tra le file della crew di Banksy, c’è invece chi sostiene sia un artista melodico in incognito che vuole tenere separato il suo talento pittorico da quello discografico. Altri ancora ritengono che la Gh00stArt sia in realtà un’organizzazione formata da più artisti. Le supposizioni possono essere moltissime, ma una cosa è certa: è ancora tutto da scoprire.

La scelta di essere un fantasma in una società basata sull’apparenza

Per Gh00st è inutile dedicare tempo ed energia a questioni secondarie come l’immagine, la posizione sociale, il denaro e la felicità effimera data dall’apparenza. I veri valori sono per lui altri:  la possibilità di vivere una vita vera, ossia una vita avventurosa al servizio dei sensi. Attraverso una nuove identità e personalità, è anche possibile creare una nuova società, che non sia più esteta e basata su valori superficiali inculcati fin dalla nascita.

Gh00stArt

Eliminando il personaggio e l’attenzione all’immagine, l’artista può mostrare al mondo un’arte pura e sincera, con al centro le sue battaglie sociali.

Gh00st è apparso sabato 14 dicembre in via Montenapoleone a Milano con tutto il suo staff, accompagnato da 2 bodyguard: Andrea Bianchi, noto per la sua specialistica in self defence russa e isrealiana, e Mohamed Nekhli già noto per lavorare per la security personale di molti vip, tra cui Paris Hilton e Tony Effe. Si può affermare quindi che Gh00start sia un illustre sconosciuto. L’anonimato nel suo caso apre all’immaginazione e suscita continue curiosità. Lui si definisce un “Fantasma Lazy”, fantasma perché proveniente dal mondo dei writer metropolitani, famosi per non avere un’identità, lazy per il suo fascino “pigro” come rappresentano i suoi scatti e i suoi modi di fare “svogliati” quasi voluti.

Gh00stArt con i suoi fan a Milano